A14

Milano / São Paulo

15/11/2019

Stampa/Edizione/Libro d'Artista

Object/Subject – Carlotta Origoni

MILLVILLE NJ USA

EXTRA BOLD Graphic Design For Social Justice
Collective exhibition
Arts and Innovation Center
321 High St., Millville NJ 08332
from November 15th to November 30, 2019

“Extra Bold”, a cura di Judy Livingston, mette in mostra la potenza del design grafico a sostegno della giustizia sociale. “Extra Bold” allarga i confini di simboli e lettere come forma e trova forza, bellezza e comprensione in un linguaggio visivo condiviso. La mostra comprende poster, libri e opere stampate di designer che usano il loro linguaggio visivo come strumento a favore di un cambiamento sociale positivo.

Designer internazionali i cui lavori saranno esposti:
Ginette Caron (Ginette Caron Communication Design), Armando Milani (Milani Design) e
Carlotta Origoni (Origoni Steiner Studio e A14) dall’Italia.
Altri partecipanti sono: Jan Conradi (Rowan University), Sherri Baker Hamilton (direttore creativo, Wegmans Food Markets), Judy Livingston (proprietario, “Good Work Good Cause”), Josh MacPhee (fondatore della cooperativa internazionale “Justseeds”) e Chaz Maviyane-Davies, che Debbie Millman di “Design Matters” ha descritto come “una delle voci più potenti nel mondo del graphic design”.
Questo gruppo di designer si sforza rompere con l’indifferenza e l’apatia.

Object/Subject
Consiste in una serie di 5 stampe che, una volta piegate, diventano una serie di piccoli libri.

Ispirato dalla lettura di Linda Nochlin – la brillante storica dell’arte femminista e scrittrice d’arte – ogni stampa gioca con una nota rappresentazione di una figura femminile della storia dell’arte, nei suoi archetipi ricorrenti: N° 0 nuda, N° 1 bellezza (donna con uno specchio), combattimento N°2 (donna guerriera), leadership N°3 (donna in alto) e famiglia N°4 (moglie).

Per ogni rappresentazione femminile, questa volta Carlotta Origoni ha cercato una controparte attingendo dal mondo della fotografia recente.
Il lavoro inizialmente era una libera sperimentazione sulla sovrapposizione di stampa analogica: il primo passo era letteralmente giocare con una coppia di immagini femminili che potessero dare forma a una terza figura ibrida, una fusione di due opposti.

Esistono quindi due versioni per questa serie di poster/libro d’artista:
un’edizione limitata, stampata con processo litografico tradizionale da matrici polimere sui torchi di A14 e con la direzione di Daniela Lorenzi e una digitale.

Entrambe le versioni (n° 0 per l’edizione limitata e tutti e 5 i numeri per quella digitale) saranno presentate per la prima volta durante questa esposizione.

in: Post-it